Moda

Cosa ti serve per cominciare a lavorare l’uncinetto

Ti incuriosisce questa tecnica? Ecco tutto il materiale essenziale per cominciare!

L'uncinetto è decisamente tornato di moda e nuovi professionisti hanno contribuito a dare a questa tecnica un tocco moderno.

Alicia Recio Rodríguez (@alimaravillas) fa parte di un gruppo di creatrici che sono riuscite a dare la loro impronta al loro lavoro che condividono sui social media. Proprio sui social, il suo lavoro ha attirato molte persone desiderose di imparare le sue tecniche. Se anche tu hai voglia di muovere i primi passi in questo mondo creativo e sviluppare il tuo stile unico, Alicia elenca di seguito i materiali di base che ti serviranno per iniziare a lavorare all'uncinetto:

Cosa ti serve per cominciare a lavorare l’uncinetto 1
Crea con le tue mani

Aghi per uncinetto

Gli aghi sono gli strumenti che ci aiutano a tessere il filo che darà forma al nostro progetto e sono disponibili in una vasta gamma di stili e dimensioni. La scelta dipende dallo spessore della lana che usiamo per il nostro progetto o dal modo in cui vogliamo che si drappeggi.

Alcuni aghi hanno il manico e altri no, alcuni sono più ergonomici e altri meno. Alicia, la nostra esperta, preferisce la marca Tulip poiché "sono i migliori per la struttura e la finitura del tuo progetto". Il segreto di questa marca sta nel fatto che i ferri sono un po' più appuntiti rispetto agli altri, permettendo un processo di lavoro a maglia più fluido.

Quando si inizia e fino a quando non si è sicuri che questo sia l’hobby giusto da intraprendere, Alicia consiglia di acquistare aghi singoli, per risparmiare un po’. Solo quando saprai con certezza che l'uncinetto è un passatempo che vuoi portare avanti, dovresti investire in un set di aghi più completo con diverse misure.

Cosa ti serve per cominciare a lavorare l’uncinetto 3
Per cominciare, compra degli aghi singoli

Astuccio per aghi

Queste custodie di solito contengono aghi con numeri diversi e permettono di trovare l'ago perfetto per creare la particolare texture che abbiamo in mente. Alicia dice di lavorare in genere con aghi da da tre e mezzo a sei e mezzo.

Cosa ti serve per cominciare a lavorare l’uncinetto 5
Quando hai deciso che l'uncinetto è qualcosa che ti interessa perseguire,investi in una custodia per aghi

Filo

I tipi di filato disponibili sono tanti, fatti di diversi materiali e venduti in matasse, gomitoli e coni.

Matasse: sono una buona opzione, ma richiedono un lavoro extra: devono essere dipanate e riavvolte quando le usi. Esistono dei macchinari che svolgono questo compito, ma il loro acquisto è naturalmente una spesa extra.

Gomitoli: i più usati, perché sono pronti all'uso e non richiedono molto lavoro.

Coni: si può iniziare a tessere direttamente da essi, ma a volte è un po' difficile disfarli e il filo tende ad attorcigliarsi.

Peso (spessore):

Il peso (spessore) del filato che usi dipenderà dal tipo di progetto che vuoi realizzare o da come vuoi che esso cada. Il filato Fingering, per esempio, è di solito usato per calzini o scialli. Esistono anche filati sportivi o DK, spesso usati per i maglioni.

Solo perché il filato scelto è leggero, non significa che sarà meno caldo: questo dipende dalla sua qualità e non dal peso. I pesi più voluminosi (filati più spessi) permettono di avanzare con il progetto molto più velocemente, cosa decisamente utile per chi è alle prime armi, in quanto i risultati si vedono più in fretta e non si rischia di perdere la motivazione! Inoltre, lavorare con filati più spessi permette di identificare eventuali errori e correggerli.

Cosa ti serve per cominciare a lavorare l’uncinetto 7
I gomitoli sono molto pratici e quindi particolarmente indicati per i principianti.

Marcatori o Segnapunti

Spesso vengono dimenticati, eppure sono davvero importanti. I marcapunti funzionano come una bussola: quando sei alle prime armi ti guidano e ti aiutano a contare le file di punti. Quelli molto sottili sono ottimi perché non lasciano segni, ma in commercio ne troverai davvero di tanti tipi.

Forbici

Un paio di piccole forbici saranno delle ottime alleate per muovere i primi passi con l’uncinetto, ti permetteranno di tagliare il filo e saranno facili da trasportare ovunque. Infatti, secondo Alicia, non appena inizierai a divertirti con l'uncinetto, vorrai portare i tuoi progetti con te ovunque tu vada per continuare a lavorare non appena hai un attimo libero.

Metro da sarta

È sempre comodo averne uno nella custodia degli aghi per prendere le misure.

Cosa ti serve per cominciare a lavorare l’uncinetto 9
Il metro è un elemento essenziale nel tuo kit per l'uncinetto.

Aghi per la lana

È importante averli sempre a portata di mano, vengono infatti usati per cucire insieme i pezzi inizialmente realizzati all’uncinetto.

Infila ago

Si tratta di un attrezzo molto utile per quando ti capita di non riuscire proprio ad infilare il filo nell’ago.

Cosa ti serve per cominciare a lavorare l’uncinetto 11
Gli aghi per la lana servono ad unire i vari pezzi.

Queste erano le raccomandazioni di Alicia Recio Rodríguez per cominciare a tessere all’uncinetto, avendo a portata di mano tutto ciò che può essere utile. Ora che sai quali sono i materiali essenziali è il momento di mettersi all’opera, partendo magari proprio dai corsi online di Alicia:
- Uncinetto: crea indumenti con un solo ferro
- Design e lavorazione di calzini all'uncinetto

0 commenti

Accedi e crea il tuo account per commentare.

Ricevi via email le novità di Domestika